Tatuaggi lettere e scritte Arabe

Scrittura arabaCon la globalizzazione che rende le culture diverse sempre più vicine, sono diventati popolari anche da noi tatuaggi che utilizzano l’alfabeto arabo come medium del messaggio che vogliamo imprimerci sulla pelle.

Belli e dal sapore esotico, questi tatuaggi hanno conquistato sempre maggior spazio nel panorama nazionale e internazionale, non senza però i problemi che un utilizzo di un’alfabeto e talvolta di una lingua che non si conoscono possono comportare.

Oggi parliamo proprio dei tatuaggi realizzati utilizzando l’alfabeto degli arabi, con la speranza di far chiarezza su un tema a volte frainteso e a volte invece stupidamente ignorato.

Una avvertenza preliminare…

Tatuaggio arabo sul colloNon aspettatevi gli sguardi compiaciuti degli arabi una volta che avrete impresso sulla vostra pelle un tatuaggio in lingua o alfabeto arabi.

Il Corano parla chiaro sui tatuaggi e i musulmani più intransigenti considereranno il vostro tatuaggio un ulteriore segno della vostra miscredenza.

Non è un problema, per carità, ma aspettarsi pacche sulla spalla durante una vacanza in uno dei paesi arabi è decisamente fuori luogo.

I tatuaggi nei paesi del medio oriente sono una pratica molto poco diffusa e accettata anche meno, maledetta da Allah che ha proibito ai suoi seguaci di danneggiare il proprio corpo volontariamente.

Il primo problema: un alfabeto diverso

Il primo problema riguarda chi non ha dimestichezza con le lingue straniere e in particolare con l’arabo. Siamo davanti ad un alfabeto molto diverso non solo esteticamente ma anche in senso più strettamente linguistico.

Un esempio, Zlatan Ibrahimovic, campione ex-Milan, ex-Inter e ex-Juve, ha tatuato sul suo avambraccio il suo cognome in caratteri arabi. Bene, la “v” non è disponibile nell’alfabeto arabo, obbligando il bomber a scrivere qualcosa che letto suona più o meno “ibraaheeemoofeedj“.

In altre parole la possibilità di fare pasticci è sempre dietro l’angolo, anche se il buon Ibra, come è chiaro, si è sforzato molto per raggiungere un risultato più che soddisfacente.

Tatuaggio in lettere arabe sulla schienaQuale stile scegliere

Quando state cercando un tatuatore che vi scriva una frase o il vostro nome in arabo, dovreste far cadere la vostra scelta su chi è in grado di dimostrarvi una buona maestria con linee e punti. Stiamo parlando di un alfabeto esclusivamente corsivo, dove la precisione e l’armonia delle linee decreteranno la differenza tra un grandissimo successo e un flop altrettanto grande.

Anche per il carattere da usare forse è meglio sedersi faccia a faccia con il proprio tatuatore, concordare su un buon font in arabo, procedere ad uno schizzo e soltanto dopo decidere se farsi fare un tatuaggio con lettere arabe o meno.

La moda del momento

I tatuaggi con lettere arabe sono la moda del momento, almeno tra le celebrità. Oltre al già citato Zlatan Ibrahimovic, possiamo citare anche Angelina Jolie, che sul suo avambraccio ha la parola araba “al-azeema” (che vuol dire “determinazione”), proprio a significare il suo rinnovato impegno nell’aiuto dei bambini meno fortunati, impegno che occupa ora la sua vita lontano dai set.

Altro caso quello di Rihanna. La popolare popstar statunitense invece si è fatta tatuare proprio sotto il seno una lunga frase in arabo, “al-hurriya fi maseeh”, che vuol dire “la libertà nel messia”. Un messaggio particolarmente criptico, soprattutto perché scritto in arabo e da una persona che non ha mai dato segni di eccessiva religiosità. Qui però, e vi avevamo avvisati, si è verificato quello che temevamo. Rihanna deve essersi affidata a qualcuno che l’arabo non lo conosce granché bene, e si si è scordata un pezzo. Poco male, potrà essere corretto, ma comunque una brutta figura per non spendere 10 minuti del proprio tempo con uno specialista in grado di tradurre la frase correttamente.

Tatuaggio arabo sull'avambraccioQuale font usare

Date un’occhiata alle foto che abbiamo disseminato nell’articolo. Scegliete i font che preferite o fateli vedere al vostro tatuatore. Lasciategli un po’ di tempo per studiare e alla fine fatevi fare un bozzetto.

Con l’aiuto del tatuatore giusto potreste ottenere risultati davvero davvero brillanti.

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons