Tatuaggio vagina: una guida completa – rischi e idee

tatuaggio pubeI tatuaggi sui genitali sono roba per stomaci forti, e soprattutto per chi ha davvero devoluto la propria vita alla causa della body modification. Oggi ci occupiamo di quelli delle signore, ovvero i tatuaggi sulla vagina, uno dei temi più scabrosi (e sconosciuti) anche per gli addetti ai lavori.

Vediamo insieme quali sono le modalità, quali sono le regole da seguire e se ci sono o meno dei rischi collegati a questa specifica pratica.

Non proprio sulla vagina

Quando parliamo di tatuaggio sulla vagina, ci riferiamo in realtà all’area circostante, come il Monte di Venere e, più di frequente, l’area tra la chiusura delle cosce e la vagina stessa. Per ovvi motivi andare a tatuare la vagina risulta impossibile, anche se sono stati fatti diversi tentativi per andare a tatuare le grandi labbra e le piccole labbra.

I tatuaggi che sono intorno alla vagina, nell’area genitale più in generale, devono essere trattati senza ombra di dubbio come tatuaggi assolutamente normali, con una convalescenza un po’ più problematica dato che dovremo andare a curare una parte del nostro corpo che vedrà pochissima luce e che soprattutto sarà sempre a contatto con i nostri indumenti.

Piccole e grandi labbra

Qualche avanguardista ha anche tatuato le labbra, anche se si tratta di una zona del corpo ad elevatissimo ricambio cellulare, e quindi è sicuramente difficilissimo far rimanere il colore all’interno.

In aggiunta si deve considerare il fatto che difficilmente si tratta di superfici piatte e quindi facili da tatuare.

Esistono pochi casi comunque registrati e i risultati non sono stati dei migliori.

Sempre indumenti di cotone

Durante la convalescenza dei tatuaggi che insistono sulle aree genitali è necessario indossare indumenti intimi di cotone non colorato: stiamo pur sempre parlando di un’area del corpo in via di guarigione e non dobbiamo dimenticare che siamo davanti ad una ferita aperta, che sta cercando di rimarginarsi.

Per tutto il resto dovrete seguire la cura normale per i tatuaggi, senza che ci siano differenze di sorta per quanto riguarda la cura dello stesso.

Si tratta comunque di un tatuaggio molto impegnativo, che dovrebbe essere valutato con attenzione sia da soli che con l’aiuto del proprio tatuatore.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons