Tatuaggio sul piede: guida completa e galleria immagini

tatuaggio piedeQuello sul piede è uno dei tatuaggi più trendy del momento. Si tratta di uno sfizio per il quale però dovremo pagare un piccolo conticino.

Non parliamo della parcella del tatuatore, ma del dolore che, inevitabilmente, andremo a provare.

Quali disegni utilizzare?

Il piede, essendo una superficie oblunga, si presta ad un grande numero di tatuaggi.

Coprire completamente la parte superiore

E’ la scelta forse più comune. Si sceglie un tatuaggio rettangolare (con l’altezza maggiore della larghezza però) e si procede a coprire dalla caviglia fino alle dita. Temi particolarmente utilizzati sono le pantere, i cuori trafitti dai pugnali e le scritte.

Un tocco minimo per una seduzione soft

Si può anche invece optare per qualcosa di dimensioni più modeste. Un piccolo cuoricino, una freccia, una piccola parola. Tutti questi tatuaggi sono più che adatti ad adornare il nostro bellissimo piede. 

Si ma quale scelgo?

Scegli, ovviamente, quello che più fa per te. Si tratta comunque di una parte del corpo coperta per quasi tutto l’anno, e che quindi ben si presta a tatuaggi di dimensioni più importanti. Le donne preferiscono in genere qualcosa di dimensioni più ridotte, anche se non è raro il caso di bellissimi piedi femminili adornati da vere e proprie opere d’arte.

Ma fa male il tatuaggio al piede?

Sullo specifico torneremo più tardi. Per ora vi basti sapere che sul collo del piede non è presente grasso, ne tantomeno tessuto muscolare.

Questo vuol dire che lo spazio tra pelle e ossa è estremamente ridotto e che il tatuaggio farà male, e proverete più dolore che ad esempio sul braccio, sul petto o sulla pancia. Niente di insopportabile comunque, ma se siete tra quelli che di dolore non vogliono neanche sentirne parlare, forse è meglio orientarsi su qualcos’altro.

Quando fare il tatuaggio al piede?

Esistono due scuole di pensiero. Sappiate che durante il periodo di guarigione è indicato avere al massimo soltanto un calzino di cotone, senza scarpa. Se state molto tempo a casa e potete concedervi il tempo giusto per la guarigione, potreste farlo anche in inverno.

Se invece in inverno dovete avere le scarpe tutto il tempo, forse è meglio ripiegare sull’estate. Niente spiaggia, niente sole diretto. Un infradito che non sfreghi sulla parte tatuata e un calzone di cotone 100% (mi raccomando, pulito), vi aiuteranno per un periodo di guarigione senza alcun tipo di problema.

Articoli che ci piacciono:

loading...

3 commenti

  1. Ciao Gianluca! Volevo una piccola informazione a riguardo dei tatuaggio sul piede, in particolare nella parte bassa come quelli che si vedono nelle immagini postate qui (la numero 2,8,11). È vero che è una zona in cui il colore ha poca tenuta?

  2. Buonasera mi chiamo Luca. Vorrei tatuarmi dei ghirigori con fiori e farfalle colorate. Le farfalle colorate una rosa in alto e una azzurra sul collo del piede. Come fiori scelgo le margherite. Un tuo parere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons