Tatuaggio Squalo Maori: la guida ai significati e allo stile

squaloLo squalo è un animale che, almeno dalle parti nostre, abbiamo guardato solo in pellicola al cinema, anche se non per questo lo splendido animale di cui parleremo oggi deve essere considerato qualcosa di estraneo alla nostra cultura.

Lo squalo ha infatti continuato ad essere riprodotto in molti pilastri della nostra cultura e, almeno per i marinai, è anche un soggetto da tattoo molto interessante e comune.

Oggi però ci occupiamo di una variante particolare di questo tattoo, dato che ci occupiamo dello squalo maori, una popolazione che con il mare, i suoi mostri e i suoi capi ha sicuramente un rapporto più di prima mano del nostro.

Vediamo insieme perché tatuarsi uno squalo maori e cosa c’è da sapere prima di muoversi.

Non è assolutamente un tatuaggio maori tradizionale

Prima di addentrarci nelle specifiche di questo tattoo, è necessario ricordare a tutti che non si tratta di un tatuaggio maori tradizionale, ma di qualcosa che scimmiotta quello che è lo stile dei tatuaggi maori.

Per intenderci non troverete nessuno mai tatuato tradizionalmente che mostri uno squalo (lo stesso vale anche per delfini, etc.), anche se questo non è che dovrebbe interessarci eccessivamente, dato che ognuno, nel nome della libertà, fa quello che vuole del proprio corpo e del proprio tatuaggio, senza dover per forza di cose pagare ossequi ad una cultura specifica dei tatuaggi.

Come si tatua?

Rigorosamente in bianco e nero e questo perché è proprio lo stile maori che lo impone. Per questo motivo, dunque, vanno assolutamente evitati i colori, che siano accesi o meno. Solo inchiostro scuro, in tinta rigorosamente unica.

Dove e quanto grande?

Questo sta a voi, ma bisogna comunque considerare che si tratta di un tatuaggio dalla struttura oblunga e che quindi forse si presta meglio alle parti lunghe del nostro corpo, come ad esempio la coscia, il polpaccio, oppure l’avambraccio.

Si tratta, come abbiamo detto poco fa, di un tatuaggio molto lungo e che quindi più sarà allargato più occuperà una porzione consistente del nostro corpo: non è facilissimo organizzarne il posizionamento, che andrebbe discusso con un bravo tatuatore.

Per il resto, non ci sono altre controindicazioni e avvertenze per questo tipo di tattoo.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons