Tatuaggio interno orecchio: guida, dolore, controindicazioni

tatuaggio orecchioOggi parliamo di un tatuaggio molto particolare, ovvero il tatuaggio all’orecchio. No, non ci riferiamo a quello che può essere fatto dietro il padiglione auricolare, ma di un tatuaggio come quello che vedete nella foto, ovvero completamente all’interno dell’orecchio. 

Si tratta di una sorta di “novità”, se così vogliamo dire, dato che è da pochissimo che si è cominciato a tatuare con la macchinetta anche all’interno o sopra alle orecchie.

Non è un tatuaggio facile, sia per chi ve lo farà, sia per voi che, lo anticipiamo, dovrete sopportare un dolore sicuramente non banale, anche per chi ha soglie di tolleranza piuttosto alte.

Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul tatuaggio all’orecchio.

C’è una grande differenza tra cartilagine e parte molle

Innanzitutto dovremmo cercare di decidere se farlo sulla parte dell’elice, o sulla parte molle del lobo. La seconda è sicuramente meno dolorosa e sicuramente più adatta ad un tatuaggio. La prima invece, essendo una zona del corpo che non ha praticamente grasso, è una delle zone più dolorose sulle quali fare un tatuaggio.

Entrambe le zone sono comunque tatuabili, anche se con risultati molto diversi.

Molto difficile fare tatuaggi dettagliati

Fare tatuaggi dettagliati in questa specifica area del corpo è comunque molto difficile. Si tratta di uno spazio molto angusto, dove è particolarmente difficile, anche per i professionisti più bravi, lavorare con precisione.

Si tratta di qualcosa di cui si deve tenere necessariamente conto, prima di avventurarsi.

Fa male?

Sul lobo il tatuaggio all’orecchio non fa molto male. Sulla parte superiore, quella a principale componente cartilaginea, il dolore è invece molto intenso. Si tratta anche in questo caso di qualcosa di cui tenere debitamente conto prima di poter pensare di fare un tatuaggio del genere.

Un tatuaggio che “tiene”

Il lato positivo di questo tatuaggio è sicuramente relativo al fatto che si tratta di uno di quei tatuaggi che riescono a mantenere un buon colore e un buon contorno anche a distanza di anni. Il ricambio di pelle sull’orecchio è a ritmi comunque piuttosto lenti e dunque il vostro tattoo, bello o brutto che sia, rimarrà in buone condizioni molto a lungo.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons