Tatuaggio costole: fa male, quale soggetto scegliere

il tatuaggio sulla costola fa male, parola di Boateng

Farsi un tatuaggio non è mai indolore, e per quanto la soglia del dolore sia molto soggettiva, ci sono parti del nostro corpo dove, senza che ci sia alcuna via di scampo, un tatuaggio provoca più dolore.

Oggi andremo a vedere una di queste parti del corpo umano: Il tatuaggio sulle costole.

 

Perché fa male un tatuaggio alle costole?

Il dolore che si sente durante un tatuaggio è essenzialmente legato a due fattori:

  1. Il primo fattore è lo spessore e la sensibilità della pelle.
  2. Il secondo fattore è rappresentato dal numero di terminazioni nervose.

Bene, detto ciò diciamo che la pelle sulle costole è sottile, e tutta quella parte è attraversata da numerose terminazioni nervose, ricetta perfetta.

Combinate le due cose e capirete bene che un tatuaggio sulle costole è ben più doloroso di uno sul dorso, tra le scapole, sulle spalle o sul braccio.

E a poco o nulla, perlomeno all’inizio, servono, in quella parte del corpo, le cremine solitamente usate per anestetizzare.

 

Quale soggetto per il tatuaggio sulle costole?

Beh, vista la vastità dell’area, i soggetti da tatuare possono essere innumerevoli.

C’è chi sceglie una scritta o delle citazioni (da libri o canzoni) e chi invece si fa tatuare animali reali o immaginari (mi ricordo di aver visto una volta una bellissima Fenice sulla costola di una ragazza), oppure oggetti.

La costola si presta bene anche per tatuaggi maori e per quelli raffiguranti ideogrammi. Ma, come detto, la scelta è soggettiva.

Va da sé che chi sceglie un tatuaggio sulla costola potrà esibire lo stesso solo durante le stagioni più miti.

Considerazioni finali e testimonianze

Al solito, i nostri sono consigli, noi vi diciamo che un tatuaggio alle costole fa più male di uno sul dorso, ma la scelta è solo vostra.

Abbiamo una testimonianza d’eccezione.

Il forte centrocampista ghanese Kevin Prince Boateng, ex Milan e fidanzato di Melissa Satta, ha il corpo ricoperto da circa 40 tatuaggi.
Ebbene, in una intervista, senza tanti giri di parole, disse: “Non fatelo sulle costole, fa malissimo.”

Articoli che ci piacciono:

loading...

3 commenti

  1. Anche io ho un tatuaggio sulle costole, e fin quando lavorava tra una costola e l’altra il dolore era sopportabile, ma appena si andava a lavorarci sopra era veramente brutale, sopratutto nella parte anteriore.
    Ma tutto questo ne e’ valso la pensa :).

    Complimenti per il sito

  2. ho 7 tatuaggi di cui uno (una frase) sulle costole, lo rifarei mille volte !

  3. Sono stato oggi dal tatuatore a farmi entrambe i fianchi compreso il costato sette ore passate non troppo bene il dolore è tanto ma ne vale la pena io li trovo magnifici anche se il secondo non sono riuscito a finirlo perché ero stremato … Conclusioni : mai tatuarsi entrambe i fianchi in una seduta sola ne uscite a pezzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons