Tatuaggio bianco: informazioni e galleria

tatuaggio biancoNell’immaginario collettivo i tatuaggi, almeno quelli più moderni, sono ricchi di colori. Oggi però vi vogliamo parlare di qualcosa che va in controtendenza, e che mette i colori da parte per offrire un risultato assolutamente strabiliante.

Parliamo infatti dei tatuaggi bianchi, una delle ultime mode della body modification che arrivano dall’America, e che sta prendendo piede anche da noi, supportata dai migliori professionisti del paese.

Si tratta di tatuaggi in tutto e per tutto, che offrono però un risultato estetico decisamente particolare, dovuto al particolare tipo di inchiostro utilizzato.

Vediamo insieme di cosa si tratta, quando è il caso farselo, e se ci sono controindicazioni particolari per il tatuaggio bianco.

Un inchiostro speciale

Per fare il tatuaggio bianco si usa un inchiostro particolare. Si tratta di una versione modificata di quelli tradizionalmente utilizzati: si tratta di una pasta più densa, che al suo interno potrebbe anche contenere materiali in grado di reagire ai raggi UV. 

Questa particolarità dell’inchiostro è responsabile del risultato offerto dai tatuaggi bianchi. Finiscono infatti per assomigliare più a cicatrici che a veri e propri disegni, particolarità che, accompagnata da un disegno adeguato, fa davvero la differenza.

Le avvertenze

I professionisti più attenti ripetono sempre di prestare attenzione particolare ai tatuaggi bianchi. Andrebbero infatti prese le precauzioni tradizionali, come non esporre al sole la parte tatuata e tenerla pulita e idratata, per un periodo più lungo di quello impiegato dai tatuaggi tradizionali.

Il motivo è presto spiegato: l’inchiostro bianco, essendo più denso, comporta periodi di guarigione più lunghi. Dovremo fare attenzione al nostro tatuaggio per circa 6-8 settimane, e una volta scomparsa ogni bruciatura potremo cominciare a trattarlo con minore accortezza.

Quali soggetti scegliere per un tatuaggio bianco?

Il risultato del tatuaggio bianco è assolutamente particolare, come potrete vedere dalla galleria che abbiamo allegato all’articolo. Va scelto dunque, con la massima attenzione, un soggetto in grado di valorizzarlo.

No a disegni troppo dettagliati, dove i giochi di luce e ombra sono necessari per creare l’effetto desiderato. Si invece a disegni stilizzati, anche se complessi nelle linee, che fanno risaltare l’effetto cicatrice tipico del tatuaggio bianco.

Se siete a corto di idee, rubatene qualcuna dalla nostra galleria: l’abbiamo messa lì apposta.

Gallery Tatuaggi Bianchi

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons