Tatuaggio ago e china: controindicazioni

tattoo ago e chinaOrmai probabilmente hai già fatto un tatuaggio ago e china se stai leggendo questo articolo. O forse, stai prendendo in considerazione l’idea di fartene uno e sperimentare l’arte fai-da-te dei tatuaggi.

Oggi ti spiegherò perché non devi farti un tatuaggio ago e china. Non basta prendere tutte le precauzioni possibili per aggirare le possibili controindicazioni di un tatuaggio fatto amatoriale con un ago acquistato per l’occasione e della china.

Quattro buoni motivi per non fare un tatuaggio con ago e china

1. La china è tossica quando viene inserita sotto la cute. Se i tatuatori non utilizzano la classica china per il loro lavoro, c’è un motivo. Per non creare problemi ai loro clienti utilizzano colori atossici, i quali non possono essere acquistati da persone non addette ai lavori.

2. Rischi un infezione. Anche se hai sterilizzato l’ago, rimane pur sempre il rischio di infettare la cute. Pensa che queste cose possono capitare anche affidandosi a tatuatori esperti che utilizzano i migliori strumenti. Se ti dai all’arte del tatuaggio ago e china il rischio e nettamente superiore.

3. La dermatite è un’altra possibile controindicazione del tatuaggio fatto con ago e china. Entrambi gli strumenti che hai utilizzato possono scatenare questa reazione sulla tua pelle.

4. L’ago non raggiunge una profondità sufficiente per mantenere vivo il colore nel tempo. Ben presto il tuo tatuaggio tenderà a sbiadire fino a quando lo vedrai solo leggermente. Da un punto di vista estetico quindi, il tatuaggio ago e china non ha da regalarti niente.

Ho fatto il tatuaggio ago e china. Adesso?

Hai già fatto il tatuaggio con ago e china? Ti consiglio di andare subito da un tatuatore e chiedere a lui come comportarti. In ogni caso, ricordati di curare bene la parte disinfettandola quotidianamente, proprio come se fosse un tatuaggio fatto a regola d’arte.

Se il tatuaggio ormai è guarito i rischi sopra elencati dovrebbero essere scongiurati, ma tu continua per qualche tempo a curarlo. Se il tatuaggio non ti soddisfa proprio, chiedi al tatuatore quando puoi fartelo ripassare o coprire con qualcosa di più artistico.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons