Tatuaggi: tutti i potenziali problemi di allergia

allergia tatuaggioQuella del tatuaggio è un’operazione che ci sentiamo di considerare piuttosto sicura, soprattutto se svolta da un professionista in uno studio che sia completamente attrezzato per eseguire questo tipo di interventi.

Dato che però sono in molti ad affidarsi a qualcuno che in realtà non dovrebbe tatuare per il loro disegno, i problemi sono sempre dietro l’angolo ed è per questo che abbiamo preparato un piccolo vademecum dei rischi di salute che il tatuaggio potrebbe causare.

Allergia all’inchiostro

L’allergia all’inchiostro del tatuaggio è una cosa più comune di quel che si crede. La situazione è in realtà migliorata negli ultimi anni, da quando i principali produttori di inchiostri per tatuaggi hanno cominciato ad escludere alcuni reagenti particolarmente allergici.

Questo non vuol dire però che il problema sia stato debellato. Ognuno potrebbe essere allergico ad un componente diverso degli inchiostri che si usano tradizionalmente nei tattoo.

Il colore rosso

I problemi più comuni si hanno con il colore rosso, che almeno in alcune versioni contiene tracce di mercurio e di azocomposti che sono poi i principali responsabili, nella stragrande maggioranza dei casi, delle reazioni allergiche.

Gli altri colori

Gli altri colori sono ritenuti scarsamente reattivi ed è per questo che molto raramente causano reazioni allergiche. Anche se però le percentuali di razioni allergiche sono abbastanza basse, questo non vuol dire che non ci siano comunque casi isolati di persone che dovrebbero evitare anche i colori più tranquilli.

Come controllare prima di farsi un tatuaggio

Se doveste avere il sospetto di poter essere allergici all’inchiosto, potete chiedere ad un tatuatore professionista di effettuare dei test con i colori che avrete deciso di utilizzare per il disegno definitivo. Il tatuatore procederà ad innestare una piccolissima traccia degli inchiostri e successivamente potrete aspettare la reazione, oppure festeggiare l’assenza della stessa.

Il problema degli azocomposti

Il problema principale che le aziende produttrici di inchiostri e i tatuatori professionisti si trovano ad affrontare in questi anni è la presenza di azocomposti in una discreta percentuale di inchiostri da tatuaggio.

Si tratta di composti che vengono utilizzati in quantità apprezzabili in toni di colore vicini al rosso e che vengono ritenuti generalmente i responsabili della reazione allergica.

L’industria sta cercando ormai da tempo di spostarsi verso altri tipi di reagenti, anche se il cammino per prodotti di qualità che escludano gli azocomposti sembra ancora decisamente lungo.

 

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons