Tatuaggi Maori sulla Gamba: consigli e guida

maori tattooI tatuaggi Maori sono ormai tra i più popolari del mondo, e non solo più nel Pacifico e in Nuova Zelanda, dove sono nati. Oggi parliamo dei tatuaggi Maori sulla gambe e vedremo insieme qualche piccolo consiglio, svilupperemo qualche idea e soprattutto cominceremo a buttare giù qualcosa da portare al nostro tatuatore.

Siete pronti? Oggi, ed era un po’ che non lo facevamo, torniamo dalle parti della Nuova Zelanda e torniamo a parlare di tatuaggio Maori, uno dei preferiti non solo della nostra redazione, ma più in generale di tutti gli appassionati di tatuaggi. Vediamo insieme cosa bisogna sapere.

Il Maori è bello grande

Si tratta di una verità dalla quale difficilmente riuscirete a sfuggire. Il tatuaggio in stile Maori è bello quando è grande, ovvero quando occupa una bella porzione dell’area alla quale lo avete destinato. Questo vuol dire ovviamente scegliere dimensioni e proporzioni appropriate alla zona e non semplicemente di sparare il tatuaggio più grande che si possa fare.

Vi consigliamo però di considerare, spezzando la gamba in almeno 4 macro-zone, di procedere a tatuare praticamente tutto. 

Le 4 zone della gamba per il tattoo Maori

Possiamo dividere la nostra gamba in 4 zone che sono tutte e 4 adatte al tatuaggio Maori sulla gamba:

  • Zona glutei: è forse una delle più interessanti. Il principio della gamba è in genere piuttosto muscolare ed ha anche una bella forma. In questo caso si possono scegliere disegni che taglino nettamente lo stacco con la gamba, oppure decidere di coprire una o due natiche.
  • Zona coscia: anche la coscia è particolarmente bella per un tatuaggio maori. Qui il nostro consiglio è di procedere “a bracciale”, ovvero di fare qualcosa che comunque passi anche per l’interno, per poi tornare dal retro. Bello, anzi, bellissimo.
  • Zona ginocchio: il ginocchio è una zona del corpo particolarmente difficile da tatuare. Questo però non vuol dire che non possa essere un’ottima tela per un tatuaggio Maori come si deve. Possiamo dunque usare, senza alcun tipo di dubbio, anche quest’area.
  • Zona polpaccio: bello, muscoloso, in vista. Serve altro per convincervi che forse è proprio il polpaccio la zona migliore per un tattoo Maori? Secondo noi no. Anche qui il consiglio è quello di coprirlo tutto, ma proprio tutto!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons