Tatuaggi e radiografie: i possibili rischi

tatuaggi radiografiaSe avete dei tatuaggi sul corpo, cosa che al giorno d’oggi è molto comune, e dovete sottoporvi ad una radiografia o ad una risonanza magnetica, dovete anche conoscere alcuni rischi a cui potreste andare incontro.

Alcuni ospedali rifiutano di sottoporre a risonanza magnetiche le persone tatuate perché in alcuni casi si verifica un rischio di ustione. Per evitare i danni alla cute del paziente potrebbe capitare che il medico radiologo opti per non effettuare l’esame.

Oggi vi parleremo di questo importante argomento di salute.

Tatuaggi, radiografie e ustioni

Una risonanza magnetica potrebbe causare arrossamenti o ustioni della pelle tatuata a causa dei metalli che sono contenuti in alcuni inchiostri usati per i tatuaggi.

Grandi disegni sulla pelle, poi, rischiano persino di falsare i risultati degli esami e quindi di vanificare la radiografia. Sono stati registrati diversi casi in Italia di persone a cui sono stati rifiutati gli esami radiografici a causa dei tatuaggi.

Purtroppo è anche difficile stabilire la quantità di metalli nei colori e, anche se il vostro tatuatore vi rilasciasse una certificazione, non sarebbe accettata dai medici perché non redatta dal personale sanitario.

Cosa fare?

Per fortuna oggi sono sempre più i tatuatori che utilizzano colori a base naturale e senza metalli. Quindi se dovete fare un tatuaggio andate in cerca del tatuatore che usi proprio i colori naturali che non interagiscono con le radiografie.

L’unico problema è che i disegni sulla pelle portano comunque al rischio di un risultato falsato perché causano difficoltà nella lettura. Scegliete quindi tatuaggi dalle piccole dimensioni e non colorati, in quanto i colori fanno più interazione rispetto al nero durante gli esami.

Ci sono però dei medici che preferiscono dedicare del tempo alla valutazione di ogni caso. In molti affermano che spesso si verificano solo arrossamenti o addirittura nessun sintomo. Solo raramente e in casi limitati si può avere il rischio di ustione.

Purtroppo non si può avere certezza fin quando non si decide di procedere con l’esame. In genere i medici che accettano di sottoporre i tatuati alle radiografie informano il paziente e gli dicono di avvertire il personale in caso di sensazione di bruciore durante l’esame radiografico o di risonanza magnetica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons