Tatuaggi e polizia: devo togliermeli per arruolarmi?

polizia-tatuaggiI tatuaggi e le ambizioni hanno qualcosa in comune: quando un tatuaggio è scelto con attenzione e fortemente desiderato diventa parte integrante di ciò che si è proprio come un sogno coltivato a lungo e per cui si è disposti a faticare purché si realizzi.

Peccato però che a volte un tatuaggio possa diventare un ostacolo per la realizzazione di un proprio sogno professionale: hai un tatuaggio e vorresti entrare in polizia?

Ci sono alcune cose che allora dovresti proprio sapere.

Tatuaggio sì o tatuaggio no? È questione di posizione…

Avere un tatuaggio non è di per sé un fatto che di certo ti impedirà di entrare in Polizia: ci sono infatti casi e casi.

È quindi inutile generalizzare: un tatuaggio non ti impedisce a priori di diventare un poliziotto ma, in base alla sua posizione, potrebbe non farti entrare in Polizia.

Nella selezione tra chi, nonostante abbia un tatuaggio, può comunque realizzare il proprio sogno e indossare l’uniforme da poliziotto e chi invece a causa del suo tatuaggio viene tagliato fuori gioca un ruolo determinante la parte del corpo su cui il tatuaggio è stato realizzato: è bene infatti che con l’uniforme il tatuaggio non sia visibile.

… e anche di contenuto del disegno che ci si fa tatuare!

Chi fa parte della Polizia ha dei precisi doveri: è un cittadino che non solo deve occuparsi di far rispettare la legge ma che, in prima persona, dovrebbe preoccuparsi di non ledere in alcun modo con nessun gesto la reputazione delle Forze Armate.

Quando si decide di farsi fare un tatuaggio si sceglie di farsi disegnare, in teoria in maniera indelebile, un certo soggetto e in qualche modo quel soggetto parla di noi.

Per chi aspira a entrare a far parte del corpo della Polizia no quindi a tatuaggi dal contenuto osceno, con richiami sessuali spinti, e naturalmente no assoluto a tatuaggi che cozzano in maniera palese con il concetto di legge: no perciò a tatuaggi dal contenuto razzista e no anche a tatuaggi che invitano alla discriminazione verso chi professa religioni diverse dalla propria.

E chi della Polizia fa già parte?

Sei già un poliziotto ma non sai se la tua voglia di farti fare un tatuaggio faccia a pugni con la tua professione? In fondo, pensi, un tatuaggio non ti renderà mica meno in grado di prendere metaforicamente a pugni il crimine eppure, come ben sai, in ogni società che si rispetti vige il rispetto delle regole e la Polizia ha delle regole in materia di tatuaggi.

I poliziotti già in servizio deve comunicare la posizione e la natura di eventuali tatuaggi già presenti nel suo corpo e, qualora voglia farsi fare un nuovo tattoo deve accuratamente evitare di farsi fare un disegno che, se dovesse ancora entrare in Polizia, gli precluderebbe l’accesso.

No quindi a tatuaggi con disegni inappropriati o troppo difficili da coprire con l’uniforme se non si vogliono rischiare severi  provvedimenti disciplinari.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons