Tatuaggi dei carcerati: una guida completa

I tatuaggi dei carcerati sono sempre sttattoo carcerati6ati una forma di comunicazione per i detenuti e un potente strumento di autoespressione.

Questi tatuaggi trasmettono significato in una forma immediatamente riconoscibile e il potere che possono avere è enorme.

Si consideri la reverenza e il potere esercitato da simboli quali la bandiera americana, la stella di David o la croce cristiana.

I tatuaggi dei carcerati sono messaggi facilmente “leggibili” da altri detenuti e dicono molto della persona che li porta, come l’appartenenza ad una particolare banda, le credenze spirituali e i valori personali.

Significato dei tatuaggi dei carcerati

I tatuaggi dei carcerati possono avere significati diversi e possono variare in base la cultura della persona. Alcuni di essi simboleggiano la durezza o il rifiuto verso ogni autorità. Altri possono trasmettere connotazioni negative ed evocare sentimenti razzisti, di odio o di rabbia o ancora, suscitare paure ed insicurezze.

Alcuni di questi tatuaggi possono anche indicare quanto tempo la persona è stata detenuta.

La lacrima

Uno dei tatuaggi dei carcerati più comuni è la lacrima sotto l’occhio. La lacrima può significare che la persona abbia scontato una lunga pena detentiva, abbia commesso un omicidio o, in alternativa, che abbia assistito all’uccisione di un caro amico ed è in cerca di vendetta.

L’orologio senza lancette

L’orologio senza lancette rappresenta il tempo che non passa mai. Può anche simboleggiare l’irrilevanza del tempo per chi deve scontare un ergastolo.

I numeri

I numeri vengono tatuati per indicare l’appartenenza ad una determinata banda oppure possono rappresentare la stringa identificativa del detenuto.

Spesso viene tatuato il numero 13 che simboleggia la lettera M. La lettera M è la tredicesima lettera dell’alfabeto e viene tatuata per fare riferimento alla marijuana.

I tre punti

Il tatuaggio dei tre punti viene spesso eseguito sulla mano o sotto l’occhio e rappresenta la vita pazza e senza regole del carcerato. Questo tatuaggio, molto famoso tra i detenuti ispanici, può anche avere un significato religioso, come ad esempio alludere alla santa trinità.

I cinque punti

Il tatuaggio dei cinque punti è invece identificativo del tempo trascorso in carcere. I quattro punti esterni simboleggiano le mura della prigione, mentre il punto interno rappresenta il detenuto. Questo tattoo è più comunemente eseguito tra il pollice e l’indice ed è ricorrente non solo tra i carcerati europei, ma anche tra quelli americani.

MS13

Avete mai sentito parlare di questo tatuaggio e di questa sigla?

Il tatuaggio MS13 identifica Mara Salvatrucha, ossia un’organizzazione di bande criminali associate e nota per la sua crudeltà e violenza. La MS13 è nata a Los Angeles ed attualmente opera negli Stati Uniti, in Messico e in Canada.

I membri della MS13 si distinguono per i tatuaggi che hanno sul corpo e sul volto, ma anche per l’uso di uno specifico linguaggio dei segni.

Questo tatuaggio può essere per molti detenuti espressione di ammirazione per l’intera organizzazione.

In generale, le persone che scelgono di eseguire uno di questi tatuaggi, anche se non sono mai stati detenuti, vogliono alludere ad uno stile di vita difficile e senza prospettive di cambiamento. Altri invece li scelgono esclusivamente per la loro bellezza.

Se state pensando di eseguire uno di questi tattoo,  riflettete attentamente se siete davvero interessati e pronti a questo singolare tatuaggio.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons