Tattoo tarocchi: un’idea originale

I tarocchi sono delle carte di origine molto antica con raffigurazioni simboliche. Nascono come carte da gioco per poi trasformarsi in strumenti per “leggere” il vissuto di un individuo e “predirne” il futuro attraverso le carte scelte dal mazzo e la loro disposizione su un piano.

I soggetti rappresentati nei tarocchi possono essere diversi: cose inanimate, come La Luna o La Torre, persone, come nel caso dell’Imperatrice o dell’Appeso, o concetti astratti (vedi La Forza o La Temperanza).

In ogni caso, ciascuna carta porta con sé dei significati più o meno nascosti che rendono il linguaggio dei tarocchi misterioso e affascinante. Non è strano quindi che sempre più spesso vengano scelti come soggetti di tatuaggi articolati e fuori dagli schemi.

I Tarocchi di Marsiglia

L’antica tradizione delle carte da gioco vanta mazzi diversi; quelli che noi comunemente chiamiamo “tarocchi”, e che vediamo spesso utilizzare dai cartomanti per il loro significato esoterico, appartengono ai tarocchi di Marsiglia o tarocchi marsigliesi.

Il mazzo è composto da 78 carte suddivise in arcani minori e maggiori. Questi ultimi sono costituiti dai cosiddetti Trionfi, 21 carte su cui è stampato il nome (fatta eccezione per la carta della Morte o “Carta senza nome”) e il numero (secondo la numerazione romana). A queste va aggiunta una carta non numerata, Il Matto.

Ogni Trionfo è raffigurato nei minimi dettagli e ha un significato che può variare in base alla presenza di altri arcani maggiori. Le carte, infatti, vengono interpretare in relazione tra di loro, secondo la disposizione che assumono e il verso (se dritte o capovolte).

La simbologia dei tarocchi

Spesso i significati dei Trionfi sono simbolici e ben diversi da ciò che la carta raffigura graficamente. Un esempio classico viene dalla carta numero XIII, ossia La Morte. In questo caso troviamo il disegno di uno scheletro che impugna una falce; ai suoi piedi vi sono i resti di corpi, come mani o teste.

Seppur la carta in sé per sé possa incutere un certo timore, essa simboleggia la rinascita e il cambiamento. La Morte sta a indicare la fine di un ciclo e l’inizio di un nuovo cammino o di una nuova fase della vita.

Un’idea niente male per chi vuole un tatuaggio simbolico e che funga da inizio per lasciarsi il passato alle spalle e andare avanti. Attenzione al verso però! Se rappresentata al contrario, indica stallo e rifiuto del cambiamento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons