Tattoo e farmaci: la guida alle controindicazioni

Vuoi fare un tatuaggio e stai seguendo una terapia con dei farmaci e hai paura che ci siano delle controindicazioni? Hai preso un appuntamento dal tatuatore e hai dovuto iniziare una terapia o non avevi ancora pensato che potrebbero esserci delle controindicazioni?

Noi siamo qui per aiutarti ad informarti e capire quando e con quali farmaci è meglio evitare di fare un tatuaggio e quali sono le principali controindicazioni. Continua a leggere la nostra guida.

Controindicazioni

In alcune situazioni non è consigliabile sottoporsi ad un tatuaggio e può essere controindicato. Meglio evitare di tatuarsi durante la gravidanza e se si sa di soffrire di allergie o in caso di difetti di coagulazione.

È controindicato tatuarsi in caso di malattie croniche, malattie infettive, malattie autoimmuni, epilessia e in caso di assunzione di farmaci che alterano la coagulazione del sangue.

Il tatuaggio non dovrebbe essere fatto in alcune aree della pelle sottoposte a chirurgia o a radioterapia o dove è stato in precedenza rimosso un tatuaggio con il laser.

Per il resto non ci sono particolari controindicazioni per chi assume farmaci, ma noi consigliamo sempre di rivolgersi prima al medico. Ad esempio, in genere, se si assumono antibiotici non ci sono conseguenze, ma è sempre meglio chiedere al medico.

E per gli anticoagulanti?

Il tatuaggio causa un minimo trauma degli strati superficiali della cute, quindi in genere non si verifica un sanguinamento. Non ci sono controindicazioni specifiche per le persone che devono fare un tattoo e assumono anticoagulanti, ma è consigliato caldamente seguire alcune norme.

È necessario avvertire l’operatore che fa il tatuaggio se si segue un trattamento con anticoagulanti e verificare che il valore di INR non sia troppo alto in quei giorni in cui si farà il tattoo.

Anche chiedere consiglio al medico e al dermatologo è importante per evitare rischi e non sottoporre a stress le aree dove c’è una lesione. Quindi ascolta i consigli del medico e del dermatologo per andare a fare il tattoo in modo sicuro e senza correre rischi a causa della patologia.

Ricorda che la nostra guida è a solo scopo informativo e che non sostituisce il parere del medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons