Tattoo anni 80: un tuffo nel passato

Fare un tatuaggio celebrativo degli anni 80 può essere un modo per portare sempre con sé, il proprio periodo preferito, il proprio anno di nascita o quello che si sarebbe voluto vivere, a seconda dell’età.

Gli anni 80 sono stati un periodo magico e coloratissimo, con anche i suoi lati oscuri, che ha dato vita a tantissime mode e ad innumerevoli icone della musica, molte delle quali ancora sulla cresta dell’onda.

Il sound danzerino e sintetico, le maniche a sbuffo, gli azzurri sgargianti e i trucchi vistosi sono solo alcuni dei simboli più famosi degli anni 80. In che modo possiamo celebrare questo periodo in modo che rimanga per sempre sulla nostra pelle? Lo vediamo insieme in questa nostra guida di oggi. Continua a leggere.

Gli anni 80 sulla pelle

Gli anni 80 significano colore, colore e ancora colore. Anche se in questi anni era famosissimo il movimento dark, il colore è quello che tutti ricordano degli anni 80.

Un tattoo che possa essere davvero ispirato agli anni 80 deve essere divertente, dalle forme morbide e ricco di colori contrastanti e squillanti. Quindi via libera ai tattoo con lo stereo vintage, note musicali colorate, personaggi dei cartoni famosi negli anni 80 e chi più ne ha più ne metta.

Anche i fumetti sono un must degli anni 80 e puoi scegliere anche tra i personaggi di questo tema. Un’idea del genere per un tattoo è davvero interessante e avrai solo l’imbarazzo della scelta.

Ricorda di scegliere sempre e solo un tatuatore con uno studio a norma e che lavori solo con materiale sterile, non affidarti a chi vuole solo speculare sulla tua salute.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons