Qual è il posto migliore per farsi un tatuaggio – Parte Alta

Dove farti tatuare dal tatuatoreCi siamo: vogliamo a tutti costi farci tatuaggio, ma non abbiamo ancora deciso dove farcelo. Abbiamo scelto il disegno, lo stile, magari utilizzando una delle foto che abbiamo trovato in una delle gallerie di questo sito.

Oggi vi aiutiamo a decidere dove farvi il vostro tatuaggio, prendendo in considerazione moda, dolore, visibilità, e appropriatezza. La parte alla quale abbiamo deciso di dedicarci oggi è quella alta, ovvero dall’ombelico in su, se invece siete più interessati alla parte bassa potrete leggere il nostro articolo dedicato a gambe, bacino, glutei e piedi.

Il posto più comune, l’avambraccio

Tatuaggio sull'avambraccioL’avambraccio è sicuramente uno dei posti più comuni dove farsi tatuaggi: soprattutto prima che esplodesse la moda dei tattoo, l’avambraccio era il luogo preferito per farsi il primo tatuaggio. Tra i grandi pregi di quest’area è sicuramente lo scarso dolore, dato della scarsa sensibilità del nostro corpo in quella parte.

Ma non è finita qui, un tatuaggio sull’avambraccio è facilmente copribile, e non ce l’avremmo tutti i giorni e a tutte le ore davanti agli occhi, rendendo la cosa sicuramente meno stancante. Consigliato per chi vuole un tatuaggio intramontabile, senza sacrificare però partita estremamente visibili del proprio corpo.

La parte bassa del braccio

Tatuaggio sulla parte bassa del braccioLa parte bassa del braccio, rispetto quella alta, è sicuramente più visibile e comporta un altro tipo di sacrificio: sacrificio che parte innanzitutto dal dolore stesso. Questa parte infatti molto più sensibile di quella del braccio alto e sarà sicuramente un pizzico più doloroso farsi tatuaggio in questa area del corpo. Sono molto belli, soprattutto se parte di un tatuaggio a manica che parta dalla spalla e finisca proprio sul polso.

L’impegno però è di quelli importanti: ogni volta che saremo a maniche corte il nostro (bellissimo) tatuaggio sarà visibile e bisogna essere sicuri al 100% di voler un tatuaggio del genere prima di pensare di farselo.

Spalle

Tatuaggio sulle spalleAnche le spalle hanno il pregio di far rimanere il nostro tatuaggio lontano dai nostri occhi. Non che questo sia necessariamente un bene o un male, ma le statistiche dicono che i tatuaggi che sono sempre davanti agli occhi finiscono per stancare molto prima degli altri. Il tatuaggio sulle spalle è diventato sempre più popolare, soprattutto negli ultimi anni.

Una piccola avvertenza: rispetto al braccio alto è sicuramente più doloroso. In genere si scelgono scapole oppure la parte un po più laterale della spalla, a seconda del disegno scelto e della grandezza dello stesso. In ogni caso consultatevi con il vostro artista preferito per ottenere un risultato adatto e per rendervi conto, almeno a parole, del dolore che proverete.

Petto, seno e pancia…

Tatuaggio sul pettoPetto, seno, e pancia sono anch’essi molto popolari. Tatuaggi che una volta erano destinati solo agli avanzi di galera e che invece oggi sono stati sdoganati da star, calciatori, celebrità. Farseli é sicuramente impegnativo, dato che si tratta di aree del corpo che sono particolarmente elastiche, e che quindi nel giro di pochi anni potrebbero deformare il nostro tatuaggio.

Prima di fare un tatuaggio su queste parti discutetene con il vostro tatuatore e cercate un’area che manterrà intatta l’estetica del vostro tatuaggio. Per quanto riguarda invece il dolore, si tratta di andare su zone piuttosto sensibili, anche se si tratta di come in ogni caso, di dolore sopportabile, o per alcuni addirittura piacevole.

Schiena

Tatuaggio sulla schienaUn altro tatuaggio per gente quadrata. Non è una passeggiata, soprattutto se si tratta di un tatuaggio di dimensioni importanti e che andrà a coprire praticamente dalle spalle all’osso sacro. Bello è bello, ed ha anche l’innegabile vantaggio di poter essere coperto senza troppi problemi e di non essere sempre visibile, soprattutto quando siamo vestiti.

Il dolore è di quelli più importanti, sopratutto se per farcelo dovremo affidarci a lunghe sessioni. Discutetene con il vostro tatuatore, che con ogni probabilità vi inviterà a farlo in più sessioni, per limitare stanchezza e dolore che proverete.

Mani, collo e polsi…

Tatuaggio sul colloMani, collo, e polsi sono anch’essi diventati sempre più popolari, anche se è il caso di sottolineare come generalmente nella società questi siano sicuramente meno accettabili. Parliamo di tatuaggi sicuramente impegnativi, che saranno visibili anche quando siamo vestiti, e che potrebbero proiettare un’immagine estroversa di noi che sicuramente non fa per tutti.

Prima di pensare di farsi tatuaggi del genere è sicuramente importante rifletterci per diverso tempo. Analizziamo come diventerà la nostra persona una volta fatto un tatuaggio del genere, e solo una volta che saremo completamente soddisfatti proviamo ad discuterne con il nostro tatuatore.

Sono tatuaggi estremamente impegnativi, che sono tra le altre cose non adatti ad alcuni tipi di professioni. Scordatevi di ottenere un lavoro in banca o in un istituto pubblico, se il vostro collo o alle vostre mani saranno coperte di tatuaggi. È brutto da dire, ma è così.

Lo stigma sociale contro i tatuaggi è ancora molto diffuso, soprattutto per quelli estremamente visibili e fatti in parti inusuali del corpo. In aggiunta i tatuaggi su mani e collo sono da sempre parte prediletta dalla criminalità organizzata d’oltre oceano, e sebbene l’abito non faccia il monaco, saranno in molti a non voler avere a che fare con voi solo perché avete il collo tatuato.

Molti tatuatori, in aggiunta a questo, si rifiutano di tatuare parti tanto delicate del corpo, quindi se avete deciso di farvene uno dovrete sicuramente intraprendere un lungo e difficile cammino.

Sulle parti basse del corpo, ovvero dalla cintola in giù, torneremo in un altro articolo. Continuate a seguirci e a premiarci con il vostro affetto, e con il tempo che spendete sul nostro sito.

Articoli che ci piacciono:

loading...

1 Commento

  1. Dopo un anno e mezzo di lavoro sono finalmente riuscita a disegnare la versione definitiva del mio tatuaggio, ciò che adesso mi avvilisce è la scelta della parte del corpo.. Ho disegnato un sole facendo un mix tra lo stile tribale e il maori, e la forma alla fine è quella di un cerchio. Pensavo di farlo in zona spalle, ma non riesco a decidermi tra basso collo, in mezzo alle scapole, complementare alla posizione del cuore (quindi spostato leggermente a sinistra) su una o sull’altra spalla.. Voi cosa mi consigliate? (Il dolore non è un fattore che influenza la mia scelta, perché è talmente importante per me questo tatuaggio che sono disposta a soffrire di tutto!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons