Pelle desquamata e secca sul tattoo, ma solo su alcuni colori. Che succede?

È noto che il tatuaggio viene realizzato causando delle piccole ferite sulla pelle che necessitano di tempo per guarire. I tempi di guarigione sono molto soggettivi e dipendono dalle caratteristiche dell’organismo di ciascuna persona. Esistono, infatti, diversi tipi di pelle e ognuno reagisce in modo unico al tatuaggio.

Può succedere, ad esempio, che la pelle in corrispondenza del tatuaggio si secchi. È un fenomeno comune e normalmente innocuo. Spesso si verifica nel periodo successivo alla realizzazione del tatuaggio. Per questo è importante applicare una crema idratante e lenitiva per nutrire la pelle.

Secchezza della pelle: possibili cause

La secchezza della pelle può dipendere da tante cose. Un motivo di base è la scarsa idratazione. Il nostro corpo, infatti, proprio come le piante, ha bisogno di acqua. Non bere a sufficienza, o mangiare pochi cibi contenenti acqua (soprattutto frutta e verdura), favorisce la secchezza della pelle.

Un altro motivo della secchezza sono i detergenti. È probabile che il sapone usato per la pulizia quotidiana sia troppo aggressivo e quindi irriti la pelle. In alcuni casi si potrebbe addirittura essere allergici ai profumi usati per produrre il detergente stesso.

Inoltre, la secchezza può dipendere dall’esposizione a basse temperature, come accade in inverno, ma anche le alte temperature influiscono negativamente. I raggi UV (radiazioni solari), senza un’adeguata crema protettiva, infatti, possono danneggiare la pelle. Lo stesso vale per le lampade abbronzanti.

Secchezza della pelle e colori tattoo

I colori utilizzati nei tatuaggi possono causare delle reazioni particolari. In modo specifico, possono desquamare la pelle. Questo accade per via delle sostanze che li costituiscono. Tali sostanze potrebbero essere meno tollerate dalla pelle rispetto ad altre.

Tra i colori più coinvolti ci sono il pigmento rosso e il giallo. Il primo contiene solfuro di mercurio e l’altro solfuro di cadmio. Sono entrambi dei metalli molto allergici che quindi possono causare desquamazioni.

Per questo, le industrie produttrici di inchiostro stanno cercando di sostituire i pigmenti chimici con quelli naturali, così da evitare non solo reazioni di secchezza della pelle, ma anche effetti più dannosi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons