Le nuove frontiere nella tecnica del tatuaggio

Il modo di eseguire tatuaggi è migliorato molto con il passare degli anni e si è evoluto in modo straordinario. Lo sviluppo delle nuove tecniche fortunatamente non conosce limiti.

Infatti, gli esperti del settore sono costantemente impegnati con ricerche, per creare strumentazione ed inchiostri sempre più prestanti e tollerabili per il corpo umano.

In questo articolo vi vogliamo svelare che progressi sta facendo la ricerca a riguardo e rivelare quali sono le novità che stanno per uscire sul mercato.

L’inchiostro che si dissolve con il passare degli anni

Vi è mai capitato di pensare di farvi un tatuaggio, ma alla fine avete rinunciato perché vi siete fatti spaventare dal fatto che, in un futuro prossimo, vi sareste potuto pentire della scelta fatta? O per il timore che il tatuaggio scelto potesse passare di moda?

Ora non vi dovete più preoccupare del futuro. È stato creato un particolare inchiostro che con il passare degli anni letteralmente “scomparirà” dalla vostra pelle.

Alcuni marchi di inchiostro hanno sviluppato un inchiostro che dopo determinati anni, viene naturalmente assorbito dalla pelle. Il metodo di applicazione e utilizzo è però lo stesso dei tatuaggi “tradizionali”.

Non è possibile prevedere quanto tempo il tatuaggio con questo inchiostro rimarrà sotto la pelle, in quanto la cute di ogni persona è diversa. Ma grossomodo la durata del “tatuaggio a scomparsa” varia da 1 a 5 anni.

Tatuaggi senza ago e senza dolore

Tra non molto tempo, gli studi sono ancora in corso, sarà possibile tatuarsi anche per coloro che hanno paura degli aghi o temono il troppo dolore durante l’esecuzione del tatuaggio.

Infatti, all’università di Twente in Olanda, alcuni ricercatori della facoltà di ingegneria chimica, stanno cercando un metodo per eseguire tatuaggi senza l’ago e senza dolore.

I ricercatori stanno sperimentando una nuova strumentazione che sostituisce l’ago con un laser a “diodo”. Quindi è probabile che, in futuro, i tatuaggi verranno eseguiti direttamente con il laser e non più con la macchinetta.

In questo modo, potranno tatuarsi anche quelli che non avrebbero mai superato la paura per l’ago o per il dolore. Incrociamo le dita ed attendiamo con ansia gli sviluppi della ricerca dall’Olanda.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons