I tattoo rimovibili: possono fare male alla pelle?

Quando si pensa a un tatuaggio, spesso vengono subito in mente due cose: perpetuità e dolore.

Per questo esistono anche i tatuaggi non permanenti, affinché anche chi non se la sente di prendere una decisione definitiva possa godere di una decorazione cutanea da sfoggiare per un’occasione speciale.

E senza neanche sentire dolore! Giusto? Sì, ma con una precisazione da fare.

Da un lato infatti è vero che i tatuaggi non permanenti, anche detti rimovibili, non sono per nulla dolorosi, in quanto vengono applicati o con un pennellino oppure con un procedimento simile a quello dei tattoo trasferibili con cui si giocava da bambini.

Dall’altro lato, però, siamo proprio sicuri di poter affermare con sicurezza che non facciano male alla pelle?

Continua a leggere!

Tattoo rimovibili, come sono fatti?

Pensiamo di proteggere la pelle nel decidere di regalarci un tatuaggio temporaneo? In linea generale la loro applicazione è sicura, ma vale la pena approfondire un po’.

Bisogna sapere che i tattoo rimovibili sono fatti a base di henné, pigmento tradizionale tra il marrone e il rossiccio, molto amato anche per tingere i capelli.

Con il solo pigmento, però, i tatuaggi durerebbero giusto un paio di giorni sulla pelle, per poi sbiadirsi fino a scomparire. Per questo spesso i pigmenti vengono mescolati con altri di colore più scuro, i quali aderiscono meglio all’epidermide garantendo al disegno una durata di circa due settimane.

Rischi dei tattoo rimovibili

Non tutti sanno, però, che queste sostanze aggiuntive possono essere poco controllate e possono rivelarsi dannose!

Le indagini in questo campo hanno rivelato diversi casi di persone rimaste ferite da un tattoo rimovibile. Parliamo di vesciche, bolle, pelle bollente… Un problema ulteriore è che questi sintomi non compaiono subito, ma anche dopo diversi giorni dall’applicazione del tattoo.

Un discorso simile, benché non uguale, è quello delle allergie, rare ma possibili!

Cosa fare per essere sicuri al 100% che un tattoo trasferibile non faccia male alla pelle?

La sicurezza assoluta non esiste, ma suggeriamo di rivolgersi a un professionista anche per l’applicazione di un tattoo temporaneo, informandolo di eventuali allergie già conosciute.

Inoltre è meglio scegliere una zona che, in caso di problemi, si possa facilmente occultare!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons