Ferita su tatuaggio: come comportarsi

tatuaggio feritaPurtroppo può capitare di ferirsi sul proprio tatuaggio, accidentalmente ci si può provocare una lesione alla pelle, ma cosa bisogna fare se capita di procurarsi una ferita sul tatuaggio?

In questa guida lo scopriremo insieme. Innanzitutto diciamo che dipende dal tipo di ferita e dalla profondità.

Vediamolo insieme e vediamo di capire cosa succede ad un tatuaggio lesionato.

Ferita sul tattoo

Cosa accade al tatuaggio se ci si ferisce? Questo dipende dal tipo di ferita che ci si procura. Se la ferita è piccola, se si tratta di un graffio e/o se si tratta di una lesione non profonda, non c’è nulla di cui preoccuparsi. La lesione sul tatuaggio è esattamente come quella che ci si procura su qualsiasi porzione della cute. Dopo la cicatrizzazione, tutto torna come prima.

Questo perché il tattoo viene fatto negli strati profondi della pelle e, se la cute non viene ampiamente danneggiata, non ci sono problemi particolari. Se invece la ferita è estesa o profonda, il discorso cambia. Se la ferita sul tatuaggio è profonda e richiede persino dei punti di sutura, questo potrebbe rovinare il tatuaggio. Questo perché non sempre si riesce a far combaciare i lembi senza che si notino modifiche.

Colore e disegno potrebbero apparire cambiati, rovinati e sbiaditi sia nei toni che nella forma. In questo caso potrebbe essere necessario ricorrere di nuovo alle mani di un tatuatore per recuperare il tattoo e rendere meno visibili le imperfezioni. In alcuni casi potrebbe essere necessario un cover up se il tatuaggio ha subito modifiche profonde dal taglio.

Potrai capire se il tattoo ha subito variazioni solo quando la ferita si sarà del tutto cicatrizzata. Non affrettare i tempi e attendi la completa guarigione, rivolgiti al tatuatore solo dopo aver chiesto il parere del medico sullo stato della cicatrice.

Bisogna fare particolare attenzione soprattutto ai tatuaggi recenti. Se il tattoo è stato fatto da meno di un mese, il rischio che si rovini a seguito di un taglio è maggiore che per un tatuaggio che ha qualche anno di vita. Se hai dubbi, rivolgiti al medico e, una volta guarito, chiedi consiglio anche al tuo tatuatore.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons