Come fanno gli attori a coprire i tatuaggi?

Come nascondere tatuaggi attoriAlcune persone avvertono l’esigenza di rimuovere dei tatuaggi, altre invece sentono il bisogno di coprirli o nasconderli temporaneamente.

Qualche politico o qualche manager di spicco potrebbe essere interessato a far rimuovere dei tatuaggi, perché spesso e volentieri i simboli hanno una valenza doppia, ognuno vede quel che vuole vedere e quasi ogni tratto può essere riconducibile a qualcosa di esoterico.

Immaginate un politico che a 15 anni si sia fatto tatuare, innocentemente, una sfinge sulla spalla.

L’accostamento con i segreti egiziani e con la simbologia massonica sarà sin troppo semplice, immediato e deleterio per questo politico e per una categoria sin troppo spesso accusata di far parte di gruppi o sette dalle finalità non proprio cristalline.

Sulla valenza doppia, dico, e la chiudo qui, che il simbolo del pellicano che sfama i suoi piccoli è accettato tanto nel mondo cattolico (rappresenterebbe Gesù) quanto all’interno della simbologia massonica.

Come fanno gli attori a nascondere i Tatuaggi?

L’idea del post è nata in me guardando il trailer del film Hercules: The Thracian Wars, nelle sale tra qualche mese.

Ercole, il semidio tanto amato dai bambini e un po’ meno da Era, moglie di Zeus, sarà interpretato da Dwayne Johnson, ex wrestler pro, universalmente conosciuto come The Rock.

Il punto è che Dwayne Johnson ha molti tatuaggi, con un tribale molto elaborato che copre gran parte della spalla, del petto e del braccio sinistro.
Ercole non aveva tatuaggi, perlomeno la mitologia e l’epica non riportano un simile fatto.

Tecniche per nascondere i tatuaggi

Che fare allora? Gli attori devono nascondere tali tatuaggi. Come si fa?

Ci sono almeno tre diversi approcci.

  • Aerografo: Questa tecnica per nascondere i tatuaggi usa una pistola che “spara” un inchiostro realizzato a base di alcool. Tale tecnica consente di nascondere perfettamente i tatuaggi per una quindicina di ore. E’ la tecnica più usata dagli attori e dalle attrici.
  • Pelle illustratore: Questa tecnica permette di occultare e celare non solo i tatuaggi, ma altresì altre imperfezioni e difetti della pelle. L’effetto globale è ottimo.
  • Trucco casalingo: Quando il tatuaggio è piccolo e quando la cromaticità lo permette si può ricorrere semplicemente a fondotinta e cipria.

Queste tecniche sono di grande aiuto agli attori, e gli permettono di:

  • non rinunciare a dei ruoli per via dell’abbellimento di un tattoo. Perché, tanto per dire, Rihanna non potrebbe di certo interpretare, non con tutti quei tatuaggi in bella vista, una principessa nubiana in un film ambientato nell’antica Roma.
  • evitare i  blooper, vale a dire le sviste clamorose sul modello dell’orologio al polso di un centurione, episodio in realtà più fantasioso che vero; ma i blooper abbondano eccome nei film, basti pensare che Il Gladiatore ne conta oltre 100.

Non c’è bisogno davvero di nobili dell’ottocento con tatuaggi.
Meglio nasconderli.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons