Come riconoscere l’allergia del tatuaggio?

tatuaggio allergiaQuello dell’allergia al tatuaggio è un tema particolarmente scabroso, che d’altronde causa più di qualche problema a chi si sta avvicinando per la prima volta a questo curioso mondo, ovvero quello degli inchiostri sotto pelle.

Abbiamo detto inchiostri, in quanto a fare allergia non è il tatuaggio in sé, ma le sostanze che vengono utilizzate come coloranti appunto negli inchiostri. Vediamo insieme come riconoscere l’allergia al tatuaggio da una semplice infezione o infiammazione che avrebbe potuto colpirci dopo esserci tatuati.

Quali sono i segni distintivi? E come muoversi? Vediamolo insieme.

Quando si formano le bolle

Abbiamo già parlato delle bolle che possono comparire sul tatuaggio in un altro articolo e qui torniamo a sottolineare come si tratti in realtà del più comune segnale che qualcosa è andato storto. Certo, non si tratta sempre di allergie (si può trattare anche di infezioni virali o batteriche), ma questo non vuol dire che non ci siano gli estremi per andare a farsi controllare da un bravo dermatologo. Nel caso in cui inoltre le bolle siano di grosse dimensioni, sarà necessario visitare una struttura di soccorso immediato (come un pronto soccorso, appunto) al fine di ottenere qualche farmaco in grado di calmare la reazione allergica.

Prurito e croste

Allo stesso modo, a segnalare la presenza di allergia all’inchiostro del tatuaggio può arrivare quella che è la presenza di croste di superficie accompagnate da un fortissimo prurito. Si tratta di una reazione molte volte normale, ma che se dovesse superare certi livelli di intensità, dovrebbe essere considerata segnale di una possibile reazione allergica. Si tratta di qualcosa di estremamente raro, ma che può costituire comunque rischio e segnale della presenza di un’allergia.

A dare più fastidio sono i colori chiari

In genere a dare più fastidio ai soggetti allergici sono i colori chiari, e tipicamente il verde e il rosa. Per chi avesse paura di avere una reazione allergica al tatuaggio, il nostro consiglio è quello di andare a testare l’inchiostro con una puntina di colore in una parte non visibile. Aspettiamo qualche giorno e vediamo se ci saranno state delle reazioni allergiche o meno.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons