Tatuaggi e moda: a colori o bianco e nero? Ecco cosa dicono le ultime tendenze

Il tatuaggio, nonostante le tendenze, è sempre una scelta molto personale e dipende molto dai proprio gusti. Anche se, secondo alcune interviste fatte ad appassionati di tattoo, non sono pochi quelli che scelgono il proprio tatuaggio in base alle mode del periodo.

Oltre alla scelta del tipo di tatuaggio, e alla parte del corpo in cui si vuole avere, bisogna scegliere se farlo a colori o bianco e nero. Ma cosa dice la moda riguardo al colore nelle ultime tendenze? E soprattutto, esistono delle differenze tra i due tipi di tatuaggio?

Andiamo a vedere quali sono le differenze tra i tatuaggi colorati e in bianco e nero. Vediamo, inoltre, quali sono i pro e i contro di ogni tipo di inchiostro in modo da soddisfare tutte le condizioni necessarie a riguardo.

Differenze tra tatuaggi colorati e in bianco e nero

In passato i colori utilizzati per i tatuaggi erano solo nero o blu scuro. Con il passare del tempo le tonalità sono cambiate e aumentate, tanto da dire che ad oggi si possono realizzare tatuaggi di ogni tipo di colore.

Le differenze fra questi tipi di tatuaggi sono minime e riguardano soprattutto.

  • Il costo: i tatuaggi colorati hanno sempre un prezzo maggiore rispetto a quelli monocolore;
  • Il tempo: i tatuaggi colorati necessitano di più tempo;
  • La durata: la tenuta di un tatuaggio colorato è inferiore rispetto ai monocolore, per questo devono essere sempre ripassati.

I tatuaggi neri, si dice, sono meno dolorosi rispetto a quelli colorati, sono adatti a qualsiasi tipo di pelle e l’esposizione al sole è meno rischiosa. I tatuaggi colorati hanno più personalità, sono più creativi e più belli da vedere.

Le mode del momento

Secondo delle interviste, i tatuaggi preferiti al momento sono quelli colorati. Sicuramente questo è dovuto dall’effetto del disegno, soprattutto quando sono utilizzate le tonalità più intense e vivaci.

Ultimamente ci sono alcuni stili che si adattano di più all’uso del colore, come quello realistico dove le sfumature di colore servono a riprodurre soggetti reali, in modo da dare una visione tridimensionale.

Anche lo stile giapponese, che ha tatuaggi come carpe, fiori di loto o geishe, è pieno di colore, proprio come gli stili old school e new school con soggetti abbastanza semplici, ma comunque ricchi di colori brillanti e vivaci.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons