Tattoo a mano libera: alcuni tatuatori esperti ci riescono

La maggior parte dei tatuatori è solita tatuare la pelle del cliente per mezzo dell’apposita macchinetta da tatuatore. In Occidente questa è la tecnica senza dubbio più diffusa.

Tuttavia c’è una piccola percentuale di artisti del tatuaggio che disegna le proprie opere…a mano! Proprio così. Parliamo dell’handpoke o stick ‘n poke tatto, una tecnica in cui il tatuaggio viene eseguito punzecchiando la pelle a mano con un apposito ago intinto nell’inchiostro.

Si tratta di una tecnica che richiede precisione, abilità e pazienza, e che permette di avere un vero e proprio tatuaggio “artigianale”. Sei curioso di saperne di più a riguardo? E allora non perderti questo articolo!

Tatuaggio a mano: una tecnica antica

Il tatuaggio a mano libera non è un’invenzione recente, sebbene si stia diffondendo qui in Occidente soprattutto negli ultimi anni. Si ispira alle tecniche tradizionalmente utilizzate in Oriente per realizzare i tatuaggi.

Come la tebori che in giapponese significa per l’appunto “incidere a mano”. Un procedimento abbastanza doloroso che consiste nell’inserire l’inchiostro con uno o più aghi, disposti in fila in modo specifico, montati poi su una canna di bambù.

Anche i caratteristici tatuaggi del popolo Maori venivano tradizionalmente realizzati in questo modo. Tuttavia gli strumenti utilizzati erano più “rudimentali”, come schegge di zanne di animale e di ossa.

Abilità, tempo e precisione

Nel caso dell’handpoke tattoo il procedimento per eseguire il tatuaggio è più o meno lo stesso: l’inchiostro penetra nei primi strati della pelle grazie a delle punzecchiature effettuate dall’ago, come accade con la classica macchinetta da tatuatore.

La differenza fondamentale sta nel fatto che nel caso della macchinetta l’ago è mosso meccanicamente. Nella tecnica a mano libera è la pressione esercitata dalla mano del tatuatore a far penetrare l’ago nella pelle, che entra ed esce con una certa velocità.

Chi fa tatuaggi a mano libera deve avere una preparazione specifica. Il gesto richiede precisione, velocità e molta pazienza. Il procedimento è ugualmente sicuro: gli aghi sono monouso e in materiali di qualità come acciaio chirurgico o titanio.

Sembra infine che questi tattoo siano meno dolorosi di quelli realizzati con la macchinetta elettrica. Tuttavia necessitano di più tempo, anche se, a giudicare dal risultato, vale davvero la pena di pazientare un po’!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons