Appuntamento dal tatuatore: perché evitare in estate?

Molte persone che desiderano farsi un tatuaggio si chiedono se esista un periodo dell’anno in cui è più indicato prendere un appuntamento dal tatuatore. La risposta a questa domanda non è così facile come sembra.

Non esiste, infatti, una stagione in cui è vietato tatuarsi. Possiamo però dire che farsi un tatuaggio in alcuni periodi dell’anno è meno consigliato rispetto ad altri. Il motivo è dovuto in particolar modo al processo di guarigione.

Come sappiamo, i tatuaggi prevedono ferite superficiali della pelle che necessitano di cure e di tempo per risanarsi. L’estate potrebbe rendere la guarigione più complicata. Vediamo insieme perché.

Estate: attenzione a sudore e sole

Uno dei motivi per cui in estate sarebbe meglio non prendere appuntamento col tatuatore è il seguente: si allungano i tempi di guarigione. Con le alte temperature aumenta la sudorazione, la quale potrebbe causare irritazioni e infezioni, compromettendo la guarigione del tattoo.

Un’altra ragione ha a che vedere con la maggiore esposizione al sole. I raggi UV emanati dal sole sono i più grandi nemici del tatuaggio, oltre che una minaccia per la pelle in generale. Possono interagire con l’inchiostro, alterandone il colore e l’intensità, quindi sbiadendolo.

Per questo è fondamentale mettere una protezione solare (SPF 30-50) soprattutto in corrispondenza del tatuaggio. E non solo d’estate o su un tatuaggio recente. La crema solare andrebbe messa sempre, special modo se si hanno tattoo su zone esposte come viso, collo e mani.

Spiaggia e piscine: posti off limits

Luoghi come spiagge e piscine sono decisamente frequentati in estate, per prendere una tintarella o rinfrescarsi un po’. Tuttavia durante la guarigione del tattoo bisogna tenersi alla larga da fattori, quali: acqua del mare, cloro e sabbia. Possono causare infezioni, irritazioni e danni al tatuaggio.

Infine, recarsi dal tatuatore in estate potrebbe non essere una buona idea se desideri realizzare tatuaggi complessi che richiedono più sedute. Il caldo potrebbe renderti nervoso e accentuare il fastidio degli aghi.

Ovviamente se conti di trascorrere l’estate in casa, a riparo da situazioni potenzialmente rischiose, nulla ti vieta – con le giuste accortezze – di farti un tatuaggio in estate. In ogni caso ti consigliamo di parlarne con il tatuatore e di decidere assieme il momento più adatto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Passionetattoo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons